FACEBOOK



MYRA

SCHEDA TECNICA

 

 

Tipologia: American Session Stout

Fermentazione: Alta fermentazione

Luogo di produzione: Italia - Puglia

Grado alcolico: 5 %

Grado Plato: 12,5

Ibu (grado di amaro): 18

Formato: 75 cl/33cl/fusto 20l

Colore: bruno scuro

Profumo: fresco con note floreali e tostate

Gusto: delicato e morbido

Temperatura e modalità di servizio: 6° 

 

Descrizione:

Birra artigianale. Di colore bruno scuro, presenta schiuma fine. Sono presenti moderate bollicine di CO2 naturale indice di un grado equilibrato di frizzantezza. Al naso è caratterizzata da un fresco bouquet con note floreali e tostate. La boccata è delicata e morbida, caratterizzata da note particolari derivanti dall'aggiunta di vincotto d'uva. Il corpo è leggero. Il finale si presenta caratterizzato da una nota tostata. Myra presenta grado di amaro leggero.

Birra beverina, da tutto pasto. Si consiglia in abbinamento con carni alla brace, ostriche, salumi, formaggi stagionati, dolci al cioccolato o cheesecake.

Servire a 6°.

 

Un pò di storia:

La parola ‘stout’ compare per la prima volta in Inghilterra in una lettera del 1677 ad indicare una porter con alto grado alcolico.

Le prime Stout, probabilmente, erano brune e non nere; in seguito, con l’utilizzo di malti tostati black, hanno assunto il classico colore.  

Le Stout si distinguono in vari stili, classic, foreign, sweet e imperial, a cui si aggiungono le varianti oyster stout e oatmeal stout.  

Myra, American Session Stout, per le sue caratteristiche è una reinterpretazione di una sweet Stout sia per l’utilizzo di luppolo americano che per l’aggiunta di vincotto d’uva che, per di più, la fa rientrare nella nuova categoria delle IGA, Italian Grape Ale.

Perché Myra? Nome non più solo americano ma omaggio alla città natale del santo patrono di Bari… dalla pelle scura come questa birra! 

 

  ENGLISH VERSION 

Session Stout beer with dark brown color, fine foam and moderate carbonation.

It is characterized by a fresh bouquet with floral and toasty notes while the mouthfell, delicate and soft, is distinguished by peculiar notes resulting from the addition of cooked wine grape. Myra has a lightweight body and a finish with subtle toasty notes and bitter delicate taste. 

Ideal for any type of meal.